Mobilità studenti

Studio: gli studenti iscritti al Conservatorio (2° e 3° anno del triennio; biennio; ultimi 2 anni del tradizionale) possono realizzare periodi di studio presso le istituzioni partner per un periodo variabile tra 3 e 12 mesi per ogni ciclo di studio (tradizionale, triennio, biennio).

Traineeship (tirocinio): le mobilità per tirocinio possono avere una durata tra 2 e 12 mesi per ciclo di studio e prevedono la possibilità di usufruirne anche dopo la conclusione degli studi, a patto che la domanda di tirocinio venga fatta prima della laurea/diploma e che si concluda l’esperienza entro un anno dalla fine del ciclo di studi.

E’ possibile partire più volte durante il percorso di studi usufruendo della borsa Erasmus o anche solo dello status di Erasmus (cioè senza borsa di studio ma con tutti i diritti di uno studente Erasmus) fino ad un limite di 12 mesi per ogni ciclo di studio, tra mobilità per studio e/o tirocinio, sia che quest’ultimo venga svolto durante o dopo la conclusione del ciclo di studio.

In pratica: uno studente iscritto al triennio ha usufruito della borsa Erasmus per 12 mesi. Al termine di questo ciclo di studi decide di iscriversi anche al biennio. Lo studente avrà a disposizione altri 12 mesi di mobilità Erasmus per studio e/o tirocinio.

Uno studente che non avesse usufruito della borsa Erasmus al triennio può partecipare al Programma anche solo al biennio per una durata max di 12 mesi.

Dal punto di vista dell’eleggibilità per le borse Erasmus, gli ultimi due anni del tradizionale equivalgono al 2° e 3° anno del triennio.

Il bando di mobilità per studio del nostro Conservatorio è di solito disponibile a fine gennaio/ febbraio di ogni anno per partecipare al Programma sia al primo che al secondo semestre dell’a.a. successivo. Le istituzioni partner valutano le richieste di ammissione tra marzo e maggio, e alcune anche a novembre per ciò che riguarda il solo secondo semestre. In caso di finanziamenti residui, sarà possibile predisporre anche un bando ad ottobre per le ammissioni al secondo semestre. Alcune istituzioni però non partecipano a questa seconda tranche e selezionano gli studenti sia per il primo che per il secondo semestre solo in concomitanza con il primo bando (gennaio/febbraio).

  • Bandi (almeno 4 da inserire come link)

  • Modulistica (idem come sopra)

  • Sistema Europeo di trasferimento crediti (ECTS)

Il sistema ECTS è stato creato per dare alle Università europee un criterio unificato di valutazione dei risultati accademici. Ogni paese mantiene il proprio sistema di valutazione tradizionale ma crea anche delle tabelle di conversione dei voti tra i due sistemi. In Italia i voti vanno dal 18/30 a 30/30 mentre il sistema ECTS va da F ad A.

SISTEMA VOTAZIONE IN ITALIA

EUROPEAN CREDIT TRANSFER SYSTEM

30/30 and 30/30 e lode

A

27/30 – 29/30

B

24/30 – 26/30

C

21/30 – 23/30

D

18/30 – 20/30

E

Fail

F

 

Al rientro dal periodo di studio all’estero, gli studenti devono presentare presso la segreteria didattica la richiesta di riconoscimento crediti ed esami utilizzando il Modello C (si può fare link?) unitamente alla fotocopia del Trascript of records emesso dall’isitituzione ospitante. E’ necessaria una richiesta separata per ogni esame da convalidare. Si consiglia di inserire anche il programma dell’esame sostenuto per fornire quanti più dati possibili al Dipartimento che effettuerà la convalida.

 

 

 

Data di ultima modifica: 01/09/2017